Il Cioccomondo di Ica

Indiana Pipps..! Un’aspirante archeologa e molto di più

Posted by ica99 on October 10, 2008

“Mammaaaaaaaa!! ho finitooooo!”

Sara lascia nel lavandino la pentola che stava lavando, si asciuga le mani e accenna un sorriso divertito..
uscendo dalla cucina per dirigersi in bagno ricorda quante volte si è immaginata questa scena da ragazza, ripensando a come doveva essere la routine quando lei era piccola..
Ed ecco che quando entra in bagno la vede, l’amore della sua vita, il secondo almeno non per intensità ma per ordine cronologico, che si dimena sul gabinetto con le gambe cicciotte e le mutande appese ai piedini nudi..Gioca con la maglietta e i capelli ricci e neri le coprono gli occhi impertinenti di bimba.
non avrebbe mai immaginato che sarebbe stato un piacere, quasi divertente, lavare il culetto a un piccolo scricciolo urlante di due anni e mezzo..e invece è lì, sorridente che scherza, canticchia una filastrocca e solletica la schiena di Giulia.

Una vita tranquilla, problematica come tutte, ma tranquilla.. Insieme a Lorenzo è riuscita a creare un piccolo mondo parallelo dove si può essere sinceri con se stessi e con gli altri e tutto diventa più semplice. Lei, che nonstanti gli immensi sforzi fa quello che avrebbe sempre voluto fare, e lui, con un enorme cuore e una grande volontà per sistemarsi bene e vivere senza problemi la bella famiglia che ha sempre sognato di avere, la sua famiglia.
E poi c’è lei, l’ultima arrivata, Giulia, capelli ribelli, occhi neri e ciglia foltissime, labbra rosse e innamorate del pane e nutella, un sorriso impertinente e due manine calde e morbide…sgambetta quà e là per l’appartamento che si trasforma ogni giorno in qualcosa di emozionante e avventuroso, una foresta, una nave dei pirati o semplicemente una scuola o una sala da thè. Rumorosa, divertente e pasticciona, ma con una grandissima capacità di farsi perdonare correndo in braccio a papà e riempiendolo di baci fino a stordirlo. E’ buffo vedere come un omone grande e grosso che non ha paura di niente, si sciolga come un ghiacciolo davanti a quel faccino tondo tutto occhi e sorriso..
E’ divertente osservarli insieme, lei che cerca di non fare pasticci per non essere sgridata e lui che cerca di inventarsi qualcosa di divertente da farle fare per evitare che continui a dimenarsi sulle sue ginocchia e per evitare che lo accechi di nuovo..

Sara resta appoggiata allo stipite della porta a guardarli divertita..Lorenzo alza lo sguardo ed incrocia il suo..in un attimo si ritrovano entrambi con le lacrime agli occhi, per la felicità..perchè è lì tutto quello che hanno sognato, perchè è lì davanti ai loro occhi e intorno a loro il frutto di anni di sacrifici e di notti in bianco..
Ed è lì, dentro di loro, il loro nido, la loro casa. Le giornate tranquille che hanno sempre desiderato.

Advertisements

One Response to “…”

  1. chià said

    beeello ica..ma anche io voglio saper scrivere cosi bene…
    voglio pacioccare la bimba…che carrriiinaa!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

 
%d bloggers like this: