Il Cioccomondo di Ica

Indiana Pipps..! Un’aspirante archeologa e molto di più

Gossip Girl Made in Italy

Posted by ica99 on November 27, 2008

Avvistati: 8 ex compagni di classe si riuniscono in edizione straordinaria alla pizzeria Mamma Mia in Corso San maurizio a Torino.
Parte tutto dalla dolce Silvia, ritornata finalmente all’ovile dopo un lungo esilio in toscana..sms a tutte, tranne ovviamente alle donzelle in pericolo di botte dalla sottoscritta e dalla meravigliosa franzi.
Ma purtroppo un intoppo, la storia si ripete, come sempre… Yle non ne sapeva nulla, doveva essere avvertita da Vale, e non è andata così..ma alla fine il caso influisce sempre e viene a saperlo comunque e ci delizia con la sua energica presenza.
Per me l’avventura parte alle 7, raccatto Fabi che mi avvisa di cercare in Piazza Statuto la “puttana senza tacchi” e l’avrei trovata…no words..!!
Tra risate e cazzate si raggiunge Ramo a casa e poi dritte da Franzi, per assistere all’ultima fase di preparazione per uscire sua e di six..
Arrivate in pizzeria ci fiondiamo al caldo aspettando gli altri..il ritardatario riki e serena col ragazzo e ovviamente la super ritardataria Yle.
Che dire una cena mediocre, divertente perchè eravamo noi..perchè eravamo io riki franzi ramo six e yle..ma per il resto..
Niente da dire, se non crescete ragazze. Pensavo che saremmo cambiati veramente tutti, ma certe persone non cambieranno mai..la bella e ricca Serena con il suo Bello che non si degnano di spiccicare parola con chi non è degno dei loro importantissimi argomenti di discussione e che si permettono di andare via senza pagare pensando di farci fessi tutti quanti..
Ma la piccola Ica ha orecchie per ogni cattiveria e se ne accorge.. richiamati all’ordine i peccatori di turno si conclude la serata..
Che la classe non sia acqua lo si sapeva anche senza i vostri accorgimenti.

Advertisements

One Response to “Gossip Girl Made in Italy”

  1. Ramo detta Rimo said

    riassunto diplomatico di una serata ke poteva essere non solo discreta,ma gradevole e splendida se: 1-se il volume di dolci donzelle si fosse abbassato di parekki decidel negli anni;
    2- se proporzionalmente inverse al volume,la gentilezza e la maturità di queste donzelle fossero aumentate negli anni.
    Va beh…la diplomazia e la scrittura non sono mai state il mio forte…mi chiedo perchè c’è dello sconcerto quando io e altre diciamo ke faremmo a meno di queste “serate-ricordi”… va beh per fortuna ke ho evitato una corsa estenuante verso quel di Vinovo per raccattare i 25euro!!!!!!!per fortuna ke ho i soldi della borsa di studio per pagarmi la pizza!!!!!ica apparte tutto, ti voglio benissimooooooooooooooo!!!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

 
%d bloggers like this: